La sindrome da stanchezza cronica è un disturbo caratterizzato da estrema stanchezza, che non è legato a una causa specifica e che non può essere curato con il sonno. Inoltre, le attività fisiche e mentali possono peggiorare i sintomi.

Stanchezza cronica: cause

A volte la stanchezza cronica si sviluppa a seguito di un’infezione virale e virus correlati, come: herpesvirus, rosolia, febbre, virus Epstein-Barr, Candida albicans (fungine infezioni), retrovirus umani e micoplasma (causato da polmonite atipica).

Inoltre ipotensione, deterioramento immunitario e problemi ormonali potrebbero essere fattori che contribuiscono alla comparsa di stanchezza cronica.

Stanchezza cronica: sintomi

Sebbene i sintomi di stanchezza cronica variano in ogni paziente e si basano sulla gravità della condizione, la più comune è la stanchezza che interferisce con le attività quotidiane, e dura, di solito, almeno sei mesi.

Dopo attività fisiche, potresti avvertire stanchezza o estremo affaticamento, che possono durare per circa 24 ore dopo il suo completamento.

Ci sono anche altri sintomi, come i seguenti:

  • Stanchezza, anche dopo aver dormito.
  • Dolore alla gola.
  • Linfonodi teneri nel collo e ascelle.
  • Perdita di memoria e concentrazione.
  • Dolori muscolari e mal di testa.
  • Dolore articolare multiplo, incluso gonfiore articolare.
  • Mal di gola frequente .

Stanchezza cronica: come trattarla

Non esiste un trattamento specifico per la stanchezza cronica, quindi il trattamento varia in ciascuno paziente, ma in generale le seguenti linee guida sono adeguate:

  • È molto importante modificare lo stile di vita per ridurre i sintomi.
  • Limita o elimina il consumo di nicotina e alcol.
  • Prenditi il ​​tuo tempo durante l’esecuzione delle attività.
  • Evita lo stress emotivo e fisico.
  • Cerca di trovare un momento della giornata in cui prova a rilassarti
  • Richiedi consulenza psicologica per trattare il sindrome da
  • cronica e migliorare il tuo modo di pensare.
  • Esegui la terapia fisica, con una routine di esercizi, nota come terapia fisica graduale.
  • La medicina alternativa può aiutarti attraverso tecniche come l’agopuntura, lo yoga, i massaggi, che possono alleviare il dolore associato a fatica cronica.
  • Elimina il consumo di caffeina, aiuterà a dormire meglio e alleviare la tua insonnia.
  • Evita sonnellini durante il giorno.
  • Crea una routine del sonno, stabilendo un momento per andare a letto e un altro per alzarti. 
  • Scegli i migliori materassi, per un riposo sano e rigenerante. Per capire al meglio i modelli dei materassi più adatti alle tue esigenze, puoi consultare il sito https://migliorimaterassi.it/.
Tutto sulla sindrome da stanchezza cronica:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *